Atami coco bloom stimolator 1L

col122

Nuovo prodotto

 
Dettagli
Atami Coco Bloom Stimolator 1LStimola la fioritura e non altera l'odore e il gustoQuesto stimolatore di fioritura per il cocco ha le stesse caratteristiche del normale stimolatore di fioritura della Atami con la sola differenza che è ideato per la coltivazione del cocco. Per questo motivo, lo stimolatore forza la fioritura in uno stato precoce per cui il periodo di fioritura avrà inizio prima diventando più lungo e intenso. Questo stimolatore di fioritura per il cocco sarà assorbito direttamente dalla pianta e contribuirà a una produzione esplosiva di fiori. I fiori diventano grandi e compatti senza cambiare l’odore e il gusto caratteristico. Prodotto estratto da Laminara Digitata e Ascophyllum Nodosum.Come applicare Atami Coco B'Cuzz Bloom StimulatorAggiungere all’acqua di alimentazione sin dalla prima settimana. Durante lo stadio di fioritura si può usare giornalmente nell’irrigazione della pianta. Si consiglia la combinazione del B’cuzz Booster con questo stimolatore di fioritura con risultati eccezionali.Dosaggio: 1ml/LDisponibile nei formati 500ml, 1L, 5L

Scrivi una recensione

Atami coco bloom stimolator 1L

Scrivi una recensione

   Perchè il mio ballast elettronico Lumatek emette il 20% di luce in più rispetto al mio vecchio ballast magnetico e il Lumatek del mio amico solo il 15% rispetto al suo vecchio ballast?

L'emissione luminosa di un ballast magnetico varia in base all'effetiva tensione della linea elettrica a cui viene collegato. I ballast magnetici europei sono prodotti per funzionare ad una tensione di 240V, un 600w collegato a una linea da 240V effettivi provvederà a fornire alla lampada 600w effettivi di corrente. Tuttavia, per esempio in Inghilterra, la tensione effettiva della linea elettrica oscilla tra 215 e 258V. A seconda delle variazioni di voltaggio, sistemi come i ballast magnetici (sistemi lineari) variano i loro consumi e quindi la loro emissione luminosa. Con una tensione di 220V invece di 240V un ballast magnetico può emettere fino al 20% in meno di luce, rendendo così la resa luminosa dei ballast elettronici come i Lumatek maggiore del 20%. Con una tensione di 210V l'emissione luminosa del lumatek è maggiore del 30% rispetto ad un magnetico. Il Lumatek funge anche da regolatore di voltaggio rendendo uniforme l'emissione luminosa indipendentemente dalla tensione della linea a cui viene attaccato, ogni minuto di ogni giorno che rimane acceso. Quindi la risposta semplicemente è: dipende dalla linea a cui sono attaccati i ballast che vengono sostituiti con i Lumatek.

   Il mio ballast magnetico emette più luce in alcuni momenti della giornata, perchè?

La tensione di una linea casalinga può variare fino al 10% nei vari momenti della giornata. Questo accade perchè in determinati momenti del giorno le richieste di forniture elettriche industriali e casalinghe aumentano. Quando le richieste di forniture industriali aumentano, la tensione delle linee casalinghe tende a diminuire. Questo può accadere anche quando molti sistemi per lampade HID vengono collegati alla stessa linea elettrica.

   Come è possibile che se prima potevo accendere 6 ballast magnetici da 600w sulla mia linea ora posso accendere 7 Lumatek da 600W sulla stessa linea?

Questo dipende dal Power Factor elevato che caratterizza i ballast elettronici Lumatek. Senza entrare troppo nei tecnicismi, un apparecchio elettrico con un power-factor basso richiede una maggior quantità di energia per funzionare. Le compagnie elettriche sono a conoscenza di questa cosa e limitano al fornitura elettrica di un ulteriore 10% facendo scattare prima l'interruttore del contatore. Questo non accade quando si utilizzano apparecchiature con un Power-Factor elevato come i ballast elettronici Lumatek.

   Quando ho misurato con uno strumento l'assorbimento del mio ballast magnetico da 600W ho visto che consumava oltre 800W, com'è possibile?

Questo accade perchè il consumo di un apparecchio elettrico lineare come un ballast magnetico varia i base alla tensione della linea a cui è collegato. Ad esempio, in alcune parti dell'inghilterra, la tensione delle linee casalinghe arriva anche a 255V facendo si che un ballast magnetico da 600w arrivi a consumarne oltre 800.

30 altri prodotti della stessa categoria: